Tab social
Spazio soci
area riservata_SOCI
Facebook
Flickr
Youtube
 
Titolo

News

 
10/11/2016 Sociale
"Pan e farine del Friul di Miec", presentato il progetto

Proposta da quattro Amministrazioni comunali del Medio Friuli, l'iniziativa è stata accolta favorevolmente da cittadini, aziende agricole e istituzioni, tra cui la nostra Banca

Un'iniziativa finalizzata all'avvio di una filiera locale e sostenibile della farina e del pane "made in Medio Friuli". Si chiama "Pan e farine dal Friûl di Mieç" ed è scaturita dalle quattro amministrazioni comunali di Mereto di Tomba, Basiliano, Sedegliano e Flaibano. Al progetto aderiscono anche la nostra Banca, l'AIAB-Aprobio FVG, l'Università di Udine e il Forum dell'economia solidale e dei beni comuni del FVG.

L'iniziativa è stata presentata ufficialmente alla stampa nella giornata del 9 novembre, nella sede della Regione FVG di Udine.

L'obiettivo è di avviare una filiera locale e sostenibile della farina e del pane, per la creazione della quale le prime iniziative sono partite nel 2015.

Hanno raccolto la proposta dei Comuni una quindicina di aziende agricole del Medio Friuli, che hanno seminato a frumento biologico circa 25 ettari di terreno e prodotto quasi 750 quintali di frumento di elevata qualità. Alla filiera partecipano anche un centro di stoccaggio, un mulino artigianale, decine di panifici e negozi della piccola distribuzione, nonché numerosi cittadini del territorio.

La filosofia alla base del progetto è quella dell'economia solidale: imprese e cittadini si accordano su processi produttivi e prezzi e l'obiettivo non è la massimizzazione del profitto, ma la condivisione di un prodotto sano e genuino, sostenibile dal punto di vista ambientale e dei costi.

La denominazione friulana indica, infine, la volontà di legare in maniera indissolubile il progetto al territorio del Medio Friuli e alla sua identità.