Tab social
Spazio soci
area riservata_SOCI
Facebook
Flickr
Youtube
 
Titolo news

News Imprese

 
10/03/2017 News ed informazioni
Nuova Sabatini
Contributi maggiori per investimenti in tecnologia avanzata

Nell'ambito delle agevolazioni introdotte con la "Nuova Sabatini", dal 1° marzo scorso le imprese possono presentare domanda di agevolazione per usufruire del contributo maggiorato, calcolato su un tasso di interesse annuo del 3,575%, a fronte di investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti. L’obiettivo è incentivare la manifattura digitale e incrementare l’innovazione e l’efficienza del sistema imprenditoriale, anche tramite l’innovazione di processo e di prodotto.

Le istruzioni per le imprese, e gli schemi di domanda e di dichiarazione da trasmettere per poter beneficiare delle agevolazioni, sono definiti nella circolare attuativa del 15 febbraio 2017. Le disposizioni contenute nella circolare si applicano sia alle domande presentate dal 1° marzo 2017, sia a quelle presentate prima di tale data, tenuto conto della fase a cui sono giunti i relativi procedimenti.

Ecco le principali novità introdotte dalla nuova disciplina: 
- le imprese ora devono utilizzare esclusivamente il nuovo modulo di domanda (release 4.0) reso disponibile nella sezione del sito ministeriale dedicata alla Nuova Sabatini; le domande presentate con il vecchio modulo dopo il 1° marzo saranno considerate irricevibili;
- all’interno del nuovo modulo le imprese dovranno indicare la ripartizione tra investimenti ordinari e investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti (c.d. 4.0);
- i beni materiali e immateriali rientranti tra gli investimenti c.d. 4.0 sono individuati all’interno degli allegati 6/A e 6/B alla circolare.

I vantaggi introdotti con la "Nuova Sabatini" sono i seguenti:
- contributo a parziale copertura degli interessi pagati dall’impresa su finanziamenti bancari di importo compreso tra 20.000 e 2.000.000 di euro, concessi da istituti bancari convenzionati con il MISE (tra i quali figura la nostra Banca). Il contributo è calcolato sulla base di un piano di ammortamento convenzionale di 5 anni con un tasso d’interesse del 2,75% annuo ed è maggiorato del 30% per investimenti in tecnologie Industria 4.0.;
- accesso prioritario al Fondo centrale di Garanzia nella misura massima dell’80%;
- possibilità di cumulare il beneficio con altre agevolazioni fiscali previste per il 2017 come l'iperammortamento al 250% e il superammortamento al 140%; il credito d'imposta per attività di Ricerca e Sviluppo, il Patent Box, gli incentivi alla patrimonializzazione delle imprese (ACE) e gli incentivi agli investimenti in startup e PMI innovative.

L'elenco di tutte le agevolazioni e gli incentivi previsti dalla nuova legge di bilancio 2017 è disponibile nella Guida realizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico.

CSS News Imprese